Pozzo di Guarigione

di: Antonella Della Morte (Nimue)

Brigit non è solo la Signora del Fuoco Perenne, ma è anche la Madre delle acque, Signora dei pozzi, dei fiumi, dei laghi e delle sorgenti sacre. Tanti sono i fiumi e i pozzi a Lei dedicati in tutta Europa,dal Danubio con i suoi affluenti, alle sorgenti dell’Irlanda. Ella è quindi Signora della guarigione, della purificazione, della profezia , della saggezza del cuore, della compassione e della fertilità, guida nella gestazione e nel parto,custode e levatrice dei nuovi nati, siano essi creature viventi, idee,progetti, relazioni, o prodotti artistici. Questo suo legame con le acque rivela anche la sua natura lunare: Brigit infatti non è da intendersi come una Dea del Sole fisico, quanto piuttosto una Dea del Sole interiore. Ella è Madre, Amante e Sorella del Dio Solare e in quanto tale ha in sé la sua energia in potenza, ma la manifesta in modo diverso. Lei è l’annunciatrice della nascita del Sole, essendo Dea dell’Aurora, lo precede e lo guida, ma il suo è un fuoco acqueo, è una lacrima di sole. Il suo legame con le acque ci ricorda anche che Ella è una porta per l’Altromondo e uno specchio del nostro inconscio, capace di mostrarci anche le ombre più oscure della nostra anima per poterle affrontare e riconquistare il nostro potere personale. Secondo una leggenda Brigit nacque al sorgere del Sole mentre la madre era sulla soglia con un piede all’esterno e uno all’interno della casa e immediatamente la sua testa fu avvolta dal fuoco. Questa storia oltre ad indicare il suo legame con l’Aurora e con il Fuoco mette in evidenza anche il suo essere una Dama della Soglia, una porta che collega i mondi, una porta da attraversare nei momenti di passaggio iniziatici e durante la morte e la nascita, è il canale della trasformazione. Questo fa di lei anche una guida e protettrice dei viaggi sciamanici. Tra i suoi simboli vi sono il calice, lo specchio e il cigno.
Molti la pongono in relazione con la Dama del Lago, con la Dea Sulis, Signora delle sorgenti termali di Bath, e con la Dea Boann, Signora del pozzo di Segais, all’interno del quale nuota il Salmone della Saggezza, a Lei è sacro il fiume Boyne. Veniva e viene ancora oggi invocata dalle donne per chiedere una gravidanza, cantando delle invocazioni sulle acque di una sorgente sacra o gettandovi delle offerte. Ci si affida a lei anche per facilitare il parto e portarlo a buon fine, oppure per chiedere protezione e guarigione per qualcuno. Un’usanza molto diffusa era quella di girare tre volte intorno ad un pozzo sacro, lasciare un’offerta nell’acqua e legare un nastro di preghiera ad un arbusto o ad un albero lì vicino.

well

IL LAVORO AL POZZO DI GUARIGIONE
*Ispirato dal lavoro del gruppo di Flamekeeper Brighid’s Melissae*

Chi desidera può aggiungere alla custodia della Fiamma anche il lavoro al pozzo di guarigione, un sacro servizio che ognuno può svolgere in base alle proprie esigenze, desideri, impegni.
Al pozzo si offrono preghiere, benedizioni ed intenti di guarigione per se stessi, per altre persone (possibilmente chiedendo la loro autorizzazione) e anche per situazioni personali o globali.
La struttura della pratica è libera. Ognuno la creerà in base alla propria sensibilità.
L’importante è usare l’acqua come veicolo.
Chi non ha la benedizione di avere una fonte vicino a casa propria può consacrare un oggetto che diventerà a tutti gli effetti il sacro pozzo di guarigione di Brigit e che deve poter contenere l’acqua al suo interno.
All’acqua si lasciano i propri dolori, le malattie, le proprie lacrime se vengono. Si offrono preghiere di guarigione e rigenerazione. Si espande la presenza di Brigit vicino alle persone o nelle situazioni che richiedono il suo aiuto e si diventa consapevoli che Lei, con al Sua presenza, agirà per il massimo bene della persona o della situazione per cui noi ci siamo avvicinati al Suo sacro Pozzo.
Il Pozzo ci insegna a chiedere, ma anche ad abbandonarci alla fiducia, a staccarci dal risultato che noi speriamo, sapendo che qualcosa di più grande di noi è all’opera.
Bagnandoci nelle pure acque di fonte ci abbandoniamo al tocco curativo di Brigit, Signora dei pozzi e delle Sorgenti.

 

Annunci